Molto spesso quando sentiamo nominare la parola dark ci viene automatico associarla a qualcosa che abbia un lato oscuro…ma non è sempre così!

Se decidi di dar vita ad un dark post devi sapere che si tratterà di una sponsorizzazione a pagamento che potrai scegliere di realizzare con il contenuto che ritieni più adatto alla tua strategia di comunicazione digitale. Non sarà visibile sulla timeline della pagina e nei feed dei followers.

Spesso risultano molto utili per le tue campagne Adv, al fine di raggiungere utenti su determinati social network che ancora non ti conoscono.

Il principale obiettivo per cui vengono realizzati è quello di raggiungere un determinato pubblico che fa riferimento ad un target specifico e mirato, studiato in precedenza sulla base di una strategia; si tratta di un contenuto che può raggiungere altri utenti rispetto a quelli tradizionali che già ti conoscono e che solitamente sono fan della tua pagina.
I dark post non vengono visualizzati nella cronologia della tua pagina social perché è proprio come se fossero post “non pubblicati”, in sostanza esistono solo per gli utenti a cui si rivolgono.

Quando lavori con i social media e il marketing digitale è necessario sapere cos’è un dark post e a cosa serve, potrebbe essere un’arma necessaria per te e la tua strategia di comunicazione!

Se vuoi saperne di più… Contattaci!

Che differenza c’è tra un dark post e un “post normale?”

Il post tradizionale è quello più conosciuto da tutti e che può essere realizzato da chiunque pubblicando una foto con copy annesso, che apparirà nel feed dei tuoi utenti e sulla tua pagina.
I dark post o post oscuri sono sostanzialmente post realizzati direttamente con Facebook business manager, dunque faranno parte di una determinata campagna pubblicitaria, e saranno pubblicati sui social media sotto forma di annunci.

Perché realizzare un dark post? Quali sono i suoi vantaggi?

In sintesi, come già detto in precedenza, i dark post risultano un metodo molto efficace per realizzare annunci personalizzati e indirizzati ad un determinato segmento di pubblico.

La scelta di utilizzare questa tipologia di post “oscuri” può risultare davvero vantaggioso per la strategia che vuoi adottare, questo perché si tratterà di post mirati per utenti, che sceglierai tu in base ai loro interessi, età, sesso o in base a determinate parole chiave che utilizzano nella pubblicazione dei loro post personali. Si può puntare anche ad utenti che hanno acquistato prodotti simili a quelli che vuoi sponsorizzare, o ancora ad utenti che vivono in una determinata città di riferimento.

Ma vediamo alcuni dei principali vantaggi che puoi trarre dall’uso di questo tipo di post.

  • I dark post ti permettono di fare test A/B > Potresti utilizzare diverse volte uno stesso tipo di post modificandolo in diversi punti ogni volta, dopo di che puoi cercare di capire con questo determinato test quello che funziona meglio per la strategia di comunicazione social da te adottata.
  • Aumentare copertura e visibilità > I dark post infatti, a differenza dei post normali che possono essere visualizzati solo da chi segue la tua pagina, permettono di realizzare contenuti che siano visibili anche a tutti quegli utenti che non sono ancora tuoi follower.
  • Creare engagement con un pubblico specifico > Prima di pubblicare un post ti viene data la possibilità di scegliere diverse caratteristiche da attribuire al tuo pubblico di riferimento, in questo modo avrai la possibilità di mostrare il tuo contenuto solo a chi è realmente interessato evitando di sprecare il tuo budget inutilmente.

Ricorda però che un semplice post pubblicitario sono in grado di realizzarlo tutti cliccando sulla magica parolina “metti in evidenza”, ma senza avere dietro una strategia di web marketing ben studiata non si produrranno grandi risultati.

Vuoi capire come realizzare dark post che abbiano alla base una solida strategia social per te e la tua azienda?
Scrivici e ti forniremo l’aiuto di cui hai bisogno! 😉